All posts tagged: Italia

Here 20 “Osterias” not to miss in Italy // 20 osterie da non perdere in Italia

A few weeks ago I was so lucky to spend a week in Sardinia, visit the artistic town of San Sperate, not far from Cagliari, and eat at a very good “Osteria”. See the link here for the definition of Osteria: https://en.wikipedia.org/wiki/Osteria The Osteria I’ve been to is called: “Da Ada”, San Sperate (CA). It’s the number 20 of 20. And if you want to know more of this good restaurant and the town where is located, read my blog post here: https://lavaleandherworld.wordpress.com/2015/10/06/san-sperate-a-hidden-gem-in-sardinia-8-reasons-to-visit-it-san-sperate-e-uninesperata-gemma-campidana-sardegna-8-ragioni-per-visitarla/ Here at the link below is the full list of 20 “Osterias” not to miss in Italy by ‘Corriere della Sera’: http://cucina.corriere.it/libri/cards/osterie-d-italia-20-nuovi-indirizzi-non-perdere/mangiare-slow-a-prezzi-pop_principale.shtml?cmpid=SF020103COR  Have you been to any of these? Or are you planning to visit any of these? ———- // ———- Qualche settimana fa’ ho avuto la fortuna di passare una settimana in Sardegna e di visitare il paesino artistico di San Sperate, e proprio qui di mangiare ad una buona osteria, citata tra le 20 da non perdere dal ‘Corriere della sera’. L’osteria in questione si chiama “Da Ada”. E se …

La Cucina del Buongusto

  Oggi vi racconto di un libro perchè quale miglior modo che viaggiare con la mente e stimolare la propria creatività ed immaginazione leggendo? Ho, infatti, appena finito di leggere La Cucina del Buongusto, libro con il quale mi sono sentita in armonia per vari motivi, ma 2 principalmente: 1. la scoperta dell’amore per la cucina come ispirazione, valvola di sfogo, momento di relax con se stessi, di contemplazione di luoghi e sapori lontani (vivendo in Australia), di apprendimento di nuove ricette, di amore verso se stessi e chi condividera’ il cibo con noi 2. Il vivere all’estero e volere mantenere vive le proprie tradizioni e approfondendole in cucina. Dal libro traspare un amore verso la cucina, i prodotti e la loro origine, i modi di cucinare oltre che verso la famiglia e la tradizione. E’ un libro rassicurante, nel quale trovare al contempo pace ed ispirazione, oltre a che gustosi aneddoti e ricette da provare. Non dico null’altro, e’ da leggere!   Ecco la presentazione del libro a Palermo un po’ di tanto fa’ per …

An unexpected Italian TV show on SBS TV… ahah / Pensate cos’ho visto sulla TV australiana?

Sometimes you think you’re really far away from home, but then something surprises for the good or the bad, but it makes you laugh anyway. I was at home, changing TV channel to look for yet another new program, after the Italian news, waiting for the Spanish news and skipping the German news, just because I still don’t know how to speak German eheh and so, looking for the Aussie ones. And, all of a sudden, an old Italian TV serie “Don Matteo“, with Terence Hill, is being broadcasted on SBS. Well, I’d have never expected to see such a TV show, not of particularly of high cultural interest, in Australia!To know more about the show, if you really are curious, just click on “Don Matteo” a couple of lines above. You really need to be brave! Well, what to say, Australia can surprises me even in this way! Ahah 🙂 ———- // ———- Alcune volte, vivendo in Australia, ti senti veramente lontano da casa come in realtà attualmente si è. Ci sono tanti modi …

Milano, the Place to Be this Week: 9-14 April 2013 Design Week

Milano, la capitale del business, della moda e anche del design d’Italia. Milano, una città di lavoratori, dove la professionalità è altissima, dove non c’è mai tempo e dove il lavoro, purtroppo o per fortuna, riveste un’importanza esagerata. Una città dove tutti sono indaffarati, dove le persone corrono da un posto all’altro. Dal lavoro all’aperitivo, alla cena, al dopo cena, dove non c’è un minuto da perdere, anche quando ci si diverte. L’ “agenda” fitta ed organizzata del lavoro si riflette anche nella vita privata e sociale. E così si corre, corre, corre… per vedere l’Ale, l’Andre, la Francie, la Maggie, ecc… tutti i nomi rigorosamente con l’articolo davanti, come è usanza qui e da un ritrovo all’altro. E per uscire bisogna organizzare con almeno una settimana di anticipo. Se la confrontassi con Madrid, una città attiva tutti i giorni della settimana a tutte le ore del giorno e della notte, direi che Milano, almeno in questi ultimi anni, è principalmente attiva dal mercoledì sera in avanti con punte il giovedì sera e durante il …

Wine & The City

After a few days of absence from the internet, I’m now sitting in a wine bar ready to enjoy a well deserved meal. Well deserved after fasting at breakfast after a test. My choice is a ‘Savoury Tart’, or quiche, with some salad and balsamic vinegar. Very good indeed! All accompanied by a very good glass of Red wine from Tasmania. I’m feeling like something light since it is warm and Pinot Noir it is: Glaetzer Dixon Avance Pinot Noir from Tasmania. Excellent! It’s sunny, the air is clear, and I’m feeling so relaxed! the lunch at the ‘Wine Shop’ is really delicious, but a coffee and some ‘biscotti’ make the perfect ending to a good meal. the desserts are really inviting, but too sumptuous in such a weather. I even pronounce this Italian word with an English accent, so to make myself understood.  ; ) The ‘biscotti’ are in reality what in Italy we call ‘ Cantuccini’, although here a slimmer version, but not bad. There’s no Vin Santo, or actually I didn’t ask …

E in Australia non si guarda più ‘Sanremo’

Mi ricordo come se fosse ieri quando ero in scambio per studio vicino a Sydney, 11 anni fa’. Quanto tempo! E come oggi, ogni tanto guardavo il telegiornale italiano per rimanere al corrente di cosa succedesse a casa. Alle volte meglio non guardarlo, o forse sì, perché pensi, triste da dire: ‘Meno male che mi trovo qui!’. Comunque… mi ricordo che mi ero guardata anche il Festival di Sanremo, probabilmente presa da un momento di nostalgia, perché già allora avevo smesso di guardarlo. Ricordo anche, come fosse ieri, che mi vergognavo un po’. eheh e ora lo dichiaro pubblicamente, ma, va beh, sono passati più di 10 anni. posso convivere con il fatto che la gente lo sappia. O come quando sono andata al concerto dei ‘Take That’, per accompagnare un’amica e mia sorella, ma normalmente ascoltavo i ‘Green Day’. Una cosa da tenere nascosta assolutamente nella mente di una teenager che cercava di ascoltare sempre musica nuova, un po’ alternativa. Quasi un’onta! In ogni caso, tornando a Sanremo, l’unica ragione a volte che ho …

Come sono gli Australian Open 2013 dal vivo?

Beh, essendomi trasferita a Melbourne una delle cose principali che avevo in mente, essendo un’appassionata di tennis, o meglio lo ero, ma ancora mi piace guardare il tennis e ogni tanto giocare, era andare agli Australian Open. Chissà quando riusciro’ a riprendere a giocare a Melbourne visto che affittano i campi a circa 20-25-30$ all’ora, escluse le luci. Comunque tornando agli Australian Open, ho preso i biglietti un paio di mesi fa’ per il weekend a metà del torneo per ragioni varie, ma ieri sono iniziati, ed ho scoperto che oggi avrebbero giocato parecchi italiani, compresa la Schiavone. Avendo scoperto che si puo’ anche comprare un ‘Ground Pass’ che costa 39$, 35$ se si compra prima dell’inizio del torneo, e che ti permette di accedere a tutti i campi, inclusa la Margaret Arena, ma esclusi i 2 stadi principali (Hisense e Rod Laver Arena), ieri sera poco prima di mezzanotte ho pensato che si poteva andare a dare un’occhiata. Infatti molti mi hanno anche consigliato di andare nei primi giorni con il Ground Pass perché …

Cos’è il “Babyccino”? Ti regala un momento di relax / “Babyccino”, Peace of Mind for the Parents: the story

Mi chiederete o vi chiederete: ”Cos’è un ‘Babyccino’?” O forse sono l’unica a non averne sentito parlare. O forse ancora subito penserete: ”E’ un cappuccino più piccolo”. E ci si è molto vicini. E’ quello che ho pensato anche io, ma c’è qualche piccola differenza e di interessante ci sono le motivazioni. E’ in effetti un piccolo cappuccino, ma la ricetta o gli ingredienti sono leggermente diversi. Chi l’ha inventato è stato Brunetti e consiste nel mettere semplicemente la schiuma di latte e poi un po’ di cacao e a volte guarnirlo con dei marshmallow. E’ quindi un’invenzione australiana. In questo modo anche i bambini si possono sentire come gli adulti quando vanno a un cafè con i genitori, soprattutto a Melbourne dove la cultura del caffè è ampiamente diffusa ed è qualcosa di serio ed assolutamente “cool” oltre che un rituale perpetuato ogni giorno. Ma è anche un’ottima idea per far sì che i genitori possano stare in pace per un po’ di tempo mentre si godono un caffè o incontrano qualche amico. Una …

Buon anno! / Feliz año Nuevo/ Happy New Year

Quest’anno avendo passato il capodanno in Australia ho guardato alle celebrazioni di capodanno in giro per il mondo con più interesse, soprattutto quelle avvenute in Europa. E pensare che l’anno scorso ero a Madonna di Campiglio, in un rifugio, il ‘Montagnoli’, con amici per un classico capodanno sulla neve. E con un’inaspettata mossa alla 007 per poterci bere lo spumante, abilmente nascosto nella neve dai nostri amici per stare in fresco. Divertente! Ma chi l’avrebbe mai detto che 9 mesi dopo ci sarebbe stato questo drastico cambio e sarei finita nuovamente ‘Downunder’, in Australia, e precisamente a Melbourne?! Sinceramente non mi è neanche passato per l’anticamera del cervello (espressione spesso usata da mia mamma)! Comunque buon anno a tutti! Quest’anno niente tradizione de ‘las doce uvas’ come in Spagna, che mangiano 12 chicchi d’uva, uno ogni rintocco fino alla mezzanotte. Quest’anno capodanno completamente opposto e cioè in spiaggia, con il caldo, l’umidità e le palme.  Non c’è proprio da annoiarsi. Godetevi le foto e che il 2013 sia un anno fantastico per tutti!!! ———- // …

24.12.12: Il menù della vigilia di Natale / Xmas Eve’s Menu

Finalmente le vacanze di Natale. Qualche giorno di ricognizione a Melbourne, sistema la casa, prepara le ultime cose per Natale, scrivi gli ultimi biglietti e compra le ultime prelibatezze o almeno quelle disponibili qua in Australia, contando che avremmo passato Natale con una famiglia australiana e non ci sarebbe stato tanto da cucinare. Un po’ sì pero’, per la vigilia. E allora, visto il poco tempo disponibile, pensiamo a cosa poter cucinare di facile e relativamente veloce, ma che possa risultare anche un po’ altrettanto speciale. Ed ecco il menù della vigilia. ANTIPASTO . Salatini al grana / rosmarino / salamino piccante (1° esperimento e piuttosto ben riuscito) . Tartine con crema di tonno / Prosciutto crudo San Daniele / Salamino piccante che ritorna (il giorno dopo si partiva e non si potevano lasciare avanzi) PRIMO . Risotto alla Milanese e cioè con lo zafferano (per fortuna il tempo ci ha assistito, la sera c’erano circa 18° SECONDO o PRE-DOLCE . Gorgonzola . insalata rucola, spinaci e noci DOLCE . Pandoro (c’eravamo già mangiati 2 …