Month: January 2013

26.1.2013 AUSTRALIA DAY: che cos’è? / AUSTRALIA DAY >> I spent lunch in the Docklands, Melbourne

Dunque l’Australia Day è il giorno in cui è stato effettuato il 1° insediamento nella terra di “New Holland”, ossia l’Australia come veniva chiamata in origine. Viene festeggiato il 26 gennaio in commemorazione del lontano 1788, l’anno dell’arrivo delle navi inglesi, pero’ si è cominciato a festeggiare l’Anniversary Day o Foundation Day o Ana Day, come veniva chiamato in precedenza, nel 1808 e ufficialmente nel 1818 con la formazione dello stato del New South Wales. Di solito è festa nazionale e anche se cade di sabato, come quest’anno, la festa viene estesa al lunedì successivo. Per questo lunedì 28 gennaio sarà un giorno di festa e di vacanza in tutta l’Australia. L’Australia Day è anche il momento di onorare gli Australiani che con le loro azioni hanno dato esempio e lustro alla Nazione. Avviene, quindi, il conferimento degli Awards per ‘l’Australiano dell’anno’ o ‘Australian of the year’. Quest’anno è stato conferito a Ita Buttrose per i traguardi raggiunti professionalmente nel settore del giornalismo e dei media, per la volontà di dare alla donna un ruolo …

How is experiencing the Australian Open in the Rod Laver Arena? Ferrer, Sharapova, Djokovic & Wawrinka! Just WOW!

Well, well, being in Melbourne at this time of the year, you cannot be talking about the Australian Open and you cannot either ignore it nor know anything about it. So, that is why I paid a 2nd visit to the Open and yesterday to the Rod Laver Arena. But actually also because I really like tennis, and hopefully I’ll go back playing it soon, after starting again back in Spain, and I really enjoy watching it. And watching it live it’s just an exciting experience, and even more if at the Australian Open. I watched the match between Ferrer and Nishikori, with a strong Japanese support from the audience. Ferrer, the 4th in the world, displayed a great tennis, but the Japanese didn’t make his life easy until the end. In fact Ferrer won the first two sets 6-1, 6-2, but the last set has been a bit more complicated as Nishikori fought until the end. But then Ferrer made it and won 6-4. Great match. Then a few minutes to wait for the …

An interesting blog “Cartas entre filhos”

Acho que este blog, que acaba de nascer, è interessante. E’ em Portugues, uma lingua que eu adoro… //Questo è un nuovo blog che, dai primi 2 post, sembra interessante. Occhio è in portgohese. // This is a new blog that, just from the 1st 2 posts, seems to be an interesting one. // Este es un nuevo blog que, por los 2 primeros post, parece interesante. http://www.cartasentrefilhos.blogspot.it/ Have a look!

Come sono gli Australian Open 2013 dal vivo?

Beh, essendomi trasferita a Melbourne una delle cose principali che avevo in mente, essendo un’appassionata di tennis, o meglio lo ero, ma ancora mi piace guardare il tennis e ogni tanto giocare, era andare agli Australian Open. Chissà quando riusciro’ a riprendere a giocare a Melbourne visto che affittano i campi a circa 20-25-30$ all’ora, escluse le luci. Comunque tornando agli Australian Open, ho preso i biglietti un paio di mesi fa’ per il weekend a metà del torneo per ragioni varie, ma ieri sono iniziati, ed ho scoperto che oggi avrebbero giocato parecchi italiani, compresa la Schiavone. Avendo scoperto che si puo’ anche comprare un ‘Ground Pass’ che costa 39$, 35$ se si compra prima dell’inizio del torneo, e che ti permette di accedere a tutti i campi, inclusa la Margaret Arena, ma esclusi i 2 stadi principali (Hisense e Rod Laver Arena), ieri sera poco prima di mezzanotte ho pensato che si poteva andare a dare un’occhiata. Infatti molti mi hanno anche consigliato di andare nei primi giorni con il Ground Pass perché …

14.1.2013: 1st day of the 2013 Australian Open in Melbourne / Oggi sono iniziati a Melbourne gli Australian Open 2013

And finally the long waited Australian Open 2013 started today. The city of Melbourne is full of people and it is bustling with energy everywhere. A sunny Melbourne. A breezy Melbourne. A perfect temperature for the players, not too hot, not too cold. Many players are involved, of course some of the greatest, such as Djokovich, that won today against Paul-Henry Mathieu (6-2 6-4 7-5), Venus Williams (6-1, 6-0) and Sharapova (6-0, 6-0) a lot Spanish players, a lot of Australians of course, and a few Italians. Unfortunately all the Italians are out: Fabio Fognini (0-6, 6-2, 4-6, 6-3, 1-6), Simone Bolelli (5-7, 4-6,3-6), Flavio Cipolla (1-6, 4-6, 1-6), Karin Knapp (6-3, 3-6, 3-6) and Camilla Giorgi (2-6, 2-3), but Paolo Lorenzi, who is playing right now against Kevin Anderson from South Africa. And just now the ‘Aussie’ Hewitt just lost to the Serbian Tipsarevic (7-6(4) 7-5 6-3) … Here are the results so far. And have a look here for some pics and videos! Keep watching!!!  

TasMANIAC! – Capitolo 1 / Chapter 1

La Tasmania per me era uno dei questi posti ‘mitici’, quasi mitologici, lontanissimi, dove chissà se ci sarei mai andata e per questo ha sempre avuto un forte attrattivo. Quasi un’allure misteriosa. E poi, una domanda che non si vuole pronunciare ad alta voce: “Ma esiste veramente Taz, il diavoletto della Tasmania? Sai l’ho visto nei cartoni animati della WB…” Una di quelle domande che ci si vergogna un po’ fare e ci si chiede mentalmente perché non ho fatto un po’ di ricerca preventiva su internet? Internet, che invenzione fantastica! Ti permette di stare in contatto con le persone a migliaia di Km e, per esempio, di evitare figuracce! Chiaramente insieme a milioni di altre cose. Comunque torniamo alla Tasmania. Beh, vivendo a Melbourne risulta che la Tasmania è a un tiro di schioppo. Praticamente come andare in Sardegna da Genova, circa 8-9h di nave e ci sei, nel caso si volesse fare la traversata via mare sulla Spirit of Tasmania, per esempio, per portarsi dietro la propria macchina, e non sarebbe neanche una …

Cos’è il “Babyccino”? Ti regala un momento di relax / “Babyccino”, Peace of Mind for the Parents: the story

Mi chiederete o vi chiederete: ”Cos’è un ‘Babyccino’?” O forse sono l’unica a non averne sentito parlare. O forse ancora subito penserete: ”E’ un cappuccino più piccolo”. E ci si è molto vicini. E’ quello che ho pensato anche io, ma c’è qualche piccola differenza e di interessante ci sono le motivazioni. E’ in effetti un piccolo cappuccino, ma la ricetta o gli ingredienti sono leggermente diversi. Chi l’ha inventato è stato Brunetti e consiste nel mettere semplicemente la schiuma di latte e poi un po’ di cacao e a volte guarnirlo con dei marshmallow. E’ quindi un’invenzione australiana. In questo modo anche i bambini si possono sentire come gli adulti quando vanno a un cafè con i genitori, soprattutto a Melbourne dove la cultura del caffè è ampiamente diffusa ed è qualcosa di serio ed assolutamente “cool” oltre che un rituale perpetuato ogni giorno. Ma è anche un’ottima idea per far sì che i genitori possano stare in pace per un po’ di tempo mentre si godono un caffè o incontrano qualche amico. Una …

La befana vien di notte … anche in Australia! / Ephiphany & the ‘Befana’ Witch tradition in Italy / Hoy llegan los reyes, a Melbourne también!

La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte con le toppe alla sottana: Viva, viva la Befana! Ma questa è solo una delle versioni della filastrocca per il giorno della Befana. Qui ne troverai altre: http://www.filastrocche.it/nostalgici/natale/befana.htm E qui una inedita, o almeno per me! La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte E se trova un fanciullino Che nell’ombra sta a guardare, sai che fa’? Prende e se ne va’! E così l’aspetteremo per l’anno prossimo!  Mentre gli spagnoli festeggiano il giorno de Los Reyes Magos, cioè dei Re Magi. Normalmente i doni non arrivano ai bambini il giorno di Natale, ma il giorno de los Reyes, quando anche i Magi portano i doni al Bambin Gesù. Anche se, in molte case, la tradizione sta cambiando e si è spostata verso il Natale. Tipico dolce de Los Reyes, è il Roscòn de Reyes, una specie di ciambella dolce con frutta candita. Eccone un’esempio, e cioè quello che avevo comprato io l’anno scorso per los Reyes a Madrid ❤ Ritornando alla Befana, …

Buon anno! / Feliz año Nuevo/ Happy New Year

Quest’anno avendo passato il capodanno in Australia ho guardato alle celebrazioni di capodanno in giro per il mondo con più interesse, soprattutto quelle avvenute in Europa. E pensare che l’anno scorso ero a Madonna di Campiglio, in un rifugio, il ‘Montagnoli’, con amici per un classico capodanno sulla neve. E con un’inaspettata mossa alla 007 per poterci bere lo spumante, abilmente nascosto nella neve dai nostri amici per stare in fresco. Divertente! Ma chi l’avrebbe mai detto che 9 mesi dopo ci sarebbe stato questo drastico cambio e sarei finita nuovamente ‘Downunder’, in Australia, e precisamente a Melbourne?! Sinceramente non mi è neanche passato per l’anticamera del cervello (espressione spesso usata da mia mamma)! Comunque buon anno a tutti! Quest’anno niente tradizione de ‘las doce uvas’ come in Spagna, che mangiano 12 chicchi d’uva, uno ogni rintocco fino alla mezzanotte. Quest’anno capodanno completamente opposto e cioè in spiaggia, con il caldo, l’umidità e le palme.  Non c’è proprio da annoiarsi. Godetevi le foto e che il 2013 sia un anno fantastico per tutti!!! ———- // …